Tritatutto a corda o a manovella, qual è meglio?

Di tritatutto abbonda il mercato dei prodotti per la casa e la cucina delle più svariate marche, ma chi ci dice qual è il migliore?  Per capirlo bisogna fare dei ‘distinguo’ perché i tritatutto non sono tutti uguali, ma differiscono per funzioni, modalità e prezzi. Quello che è fuor di dubbio è che questi apparecchi, semplici e versatili, danno una mano in cucina rimpiazzando anche altri piccoli elettrodomestici come robot e mixer. Il tritatutto è la versione evoluta della tradizionale mezzaluna che si usava manualmente per sminuzzare ogni tipo di ingrediente. La facilità d’uso del tritatutto lo fa preferire, anche perché fa un lavoro pulito e non richiede il minimo sforzo. L’uso ordinario di questo apparecchio domestico si rende necessario quando c’è da tritare non solo carne, ma alimenti di ogni genere, quali verdure, frutta secca e anche ghiaccio.

Accertarsi, quindi, al momento dell’acquisto che il modello che si sta per acquistare sia in grado di sminuzzare anche questi ed altri ingredienti. Generalmente, l’utilizzo più diffuso del tritatutto consiste nella preparazione di ottimi soffritti per ragù, nello sminuzzare verdure di grandi dimensioni e tagli di carne destinati a sughi o ad altre preparazioni come secondi o contorni. Il tipo di trattamento garantito dall’apparecchio favorisce la preparazione di alimenti perfetti anche per bambini ed anziani. Ci soffermiamo su due tipologie particolari di tritatutto a corda e a manovella o, se preferite, a filo a o manuali. Qual è la differenza e quale scegliere?

E’ una scelta soggettiva, anche se il mercato premia i modelli a filo che sono anche più efficienti per potenza in termini di prestazioni e, di conseguenza, i più venduti. Per darvi un’idea del rapporto fra i due, un singolo azionamento di un apparecchio manuale a corda corrisponde a circa 20 tagli effettuati a mano da una lama dell’apparecchio. Oltre alle lame, la cui affilatura è indispensabile in questi strumenti, non va sottovalutata l’importanza dei dischi emulsionanti, da inserire all’interno dell’apparecchio per montare maionesi, creme per dolci o pesto alla genovese. Avete altre curiosità sui tritatutto? Eccole soddisfatte in questa interessante pagina di informazioni e notizie dettagliate sui tritatutto.