Quanto costa la planetaria?

Le planetaria ormai sono molto usate in cucina sia per un uso professionale che per un utilizzo domestico, grazie alle quali è possibile preparare tante ricette, altrimenti difficili da poter fare.

Caratteristiche e fasce di prezzo della planetaria.

Sul mercato ci sono planetarie che partono da 60 euro, e fino a 2000 euro. È rilevante evidenziare come una macchina di medio livello, che consente di eseguire lavorazioni di composti liquidi, di semiliquidi e di duri con una relativa potenza di 500 W e con in dotazione i necessari accessori per tali preparazioni oscillerebbe dalle 150 alle 180 euro. La potenza del motore e i materiali di fabbricazione della macchina consentono  un buon funzionamento ed una vita maggiore dello strumento pur senza dover spendere per la relativa manutenzione. In considerazione dello sforzo che le fruste e i ganci possono compiere nelle varie lavorazioni: sarà difficile che un materiale che sia di scarsa resistenza potrebbe con il passar del tempo andare a sopperire alle preparazioni.

I modelli che oggi sono disponibili sul mercato, visto il successo dell’utilizzo dell’impastatrice, presentano prezzi piuttosto accattivanti proprio per il soddisfacimento delle  varie esigenze, partendo dalle 60-80 euro, e rimanendo su di una fascia di prezzo che non ecceda i 100 euro. La potenza sarà di almeno 325 W, ma con tale tipo di planetaria non sarà possibile preparare composti di tipo duri, oppure almeno non senza ritrovarsi con un motore piuttosto affaticato, dunque si tratta di macchina perfette per eseguire impasti liquidi e semiliquidi che si possono fare pure a mano.

Per quanto concerne gli ultimi modelli di planetaria, pure delle grandi marche leader nel campo delle lavorazioni in cucina, la minima potenza è di 900-1000 W, si potrebbe pure salire a 1200 W con ciotole con una capienza di 5 Kg che possono ospitare pure 12 tuorli. Sembrerebbero impastatrici grandi, invece per gran parte di impasti,  hanno una capacità media, in particolare su composti che vanno a raddoppiare. Per una macchina completamente in acciaio inox e pressofuso, con una ciotola dotata di coperchio e da 3 a 6 velocità, con il motore a presa diretta, i costi oscillerebbero dalle 250 alle 450 euro, trattandosi di un prodotto capace di durare nel tempo e soprattutto sicuro nel corso delle lavorazioni.

Il prezzo potrebbe subire qualche variazione qualora la planetaria fosse dotata di un’unica velocità oppure di poche fino a tre perchè riducono la possibilità di potersi adattare a ciascuna forma di impasto. Ovviamente per poter avere una macchina completa sarà sufficiente poter avere fino a 7 velocità. Sul sito www.impastatricemigliore.it un’utile guida relative a tutti i tipi di robot da cucina.