Pentola Multicooker, come usarla e per preparare cosa

Nella scelta del miglior multicooker non si può prescindere dal considerare la potenza del motore. Velocità e temperature di cottura possono essere impostate a seconda dei cibi da cuocere. Questi particolari strumenti da cucina, simili alle pentole a pressione, da cui si differenziano per una serie di multifunzioni, sono presenti in diverse forme, dimensioni e prezzi sul mercato. La loro forza è cucinare anche in assenza dei padroni di casa, dopo aver ricevuto l’assist dall’utilizzatore. Per ottenere cotture ottimali e omogenee, si possono usare prodotti dotati di serbatoi rivestiti in ceramica trattata in modo da diventare anti-aderente e anti-graffio. Queste pentole sono predisposte per un tipo di cucina salutare, leggera e senza grassi. I cibi che usciranno dalla multicooker saranno sani e gustosi, offrendo il giusto apporto nutritivo all’organismo senza appesantirlo.

Di solito, una pentola multicooking non ingombra la cucina, in quanto ha le stesse dimensioni di una comune pentola, da cui si distingue oltre che per le funzioni per il design in certi casi futuristico che ben si abbina allo stile di cucine moderne e avanguardistiche. Le migliori multicooker sono equipaggiate con pratiche maniglie per poter essere trasportate anche fuori casa che permettono uno spostamento agevole e senza avvertire il peso. Una volta acquistato questo versatile prodotto da cucina, si potranno tranquillamente spedire in pensione le pentole e le padelle tradizionali, che difficilmente serviranno ancora o, almeno, non più come prima con l’arrivo della new entry. Ma come usare correttamente il multicooker per ottenere il meglio da lui?

Qualsiasi tipo di cottura si voglia ottenere, il multicooker è lì per quello e non aspetta altro che dimostrare quanto vale. Bolle, frigge, arrostisce, fa lo stufato e pure lo yogurt. Non c’è limite alla fantasia e alla versatilità, basta saperlo usare e metterlo alla prova, non ci deluderà. La pentola multicooker è quanto di più funzionale e tecnologico si possa usare in cucina, ora anche in versione digitale. Basterà, infatti, impostare il programma computerizzato che non servirà più l’intervento umano, farà tutto la macchina, dal classico piatto di pasta a pietanze più elaborate, che richiedono abilità culinarie, sia dolci che salate. Pochi sanno che il multicooker è perfetto anche per torte e dolci.